discover

Farm Cultural Park - Riflessione su il legame tra Design, oggetto, funzione e territorio

04 aprile 2017

Un evento Fuorisalone situato lontano da Milano, per riflettere sul rapporto tra luoghi deputati al design, gli oggetti e territori.

Una riflessione si riferisce sempre al contesto in cui si genera? Un luogo deputato alla vendita di prodotti di Design, è esso stesso Design? Esiste un legame tra l’oggetto e la sua funzione? Questi alcuni degli interrogativi oggetto di un’interessante Lecture che sarà realizzata dall’architetto Claudio Pironi, che avrà luogo il 7 aprile 2017 presso Farm Cultural Park a Favara (AG).

Siamo in Sicilia, dove apparentemente solo l’eco del Fuorisalone potrebbe arrivare; invece da qualche anno è nata ed è oggi un’esperienza unica nel campo dell’arte contemporanea e del Design – Farm Cultural Park. Ed è qui, un po’ ai confini dell’Impero che si svolgerà il Primo Fuorisalone, fuori da Milano. Una Lecture, dunque, per riflettere e disegnare contesti, indagare punti di contatto tra Arte, Design e Territorio.

L’architetto Claudio Pironi, eclettico e pragmatico, trae la sua ispirazione nell’inter-relazione tra le arti, il suo è un dialogo creativo tra Arte, Letteratura, Studio della luce e profonda conoscenza dei materiali. “Un luogo esprime la sua energia - dichiara Claudio Pironi – e inevitabilmente entra a far parte del processo creativo. E’ un’alchimia che si crea tra elementi spesso lontani che trovano nel Design una sintesi pulita ed essenziale. Quello che può essere immaginifico nell’arte, deve essere possibile nel Design.”

“Siamo molto lieti di poter ospitare una Lecture su questo particolare aspetto – sostiene Andrea Bartoli di Farm Cultural Park – proprio nei giorni in cui la Capitale del Design, Milano, si esprime nel culmine del suo fermento. Desideriamo partecipare al dibattito idealmente e lo facciamo da “casa” portando la nostra visione, la nostra esperienza e il nostro contributo.”

In un mondo iperconnesso, un Fuorisalone, fuori da Milano per ricondurre le esperienze lì dove si generano, perché sono nate lì e non altrove.



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.

— Vedi anche