discover

Marva Griffin Wilshire

29 novembre 2018

Parlando di design a Milano, e nello specifico di Milano Design Week, andiamo a coinvolgere chi di design ne sa, e ne sa da lungo tempo.

 

Marva Griffin Wilshire, venezuelana, ma milanese d’adozione. Quarant’anni fa si affaccia al mondo del design e dell’arredo. Fondatrice e curatrice già dalla prima edizione nel 1998 del SaloneSatellite, l’iniziativa del Salone Internazionale del Mobile, trampolino di lancio internazionale per giovani creativi, Università e Scuole di Design di tutto il mondo che ha nel maggio 2014 ricevuto il Premio Compasso d’Oro XXIII alla Carriera.

Pensando all’evoluzione che sta avendo questo settore viene spontaneo rivolgerle alcune domande:

 

— Che ruolo hanno le scuole di design e arte di Milano con la Milano Design Week?
Durante questa settimana le Scuole di Design presentano ricerche ed installazioni interessanti, soprattutto le Scuole Internazionali, ma altre sono presenti soltanto per promuovere le loro attività. La Milano Design Week che ha luogo durante la settimana del Salone del Mobile.Milano è molto importante per la nostra città. Comunque deve essere assolutamente organizzata e controllata in modo che ci sia più qualità e meno quantità di cose che non interessano al visitatore specializzato, il quale continua a lamentarsi del “caos” in cui è calata la città. Ogni settore al di fuori dell’arredamento cerca di avere una “fetta della torta”.

 

— I social stanno sempre più prendendo piede nel mondo del design internazionale e ora anche in quello italiano, quel’è il suo pensiero al riguardo?
Penso che vada bene tutto quello che riguarda il mondo della comunicazione, anche i social, basta che non si esageri e che si diano notizie vere.

 

— L’ultima domanda va a toccare un po' più la sfera personale ma mi incuriosisce sempre molto, quali sono i suoi eroi del design?
I miei eroi del design restano “in the bottom of my heart” e non amo fare i loro nomi pubblicamente.

 

Photo © Il Sole 24 Ore

 



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.

Salone del Mobile
Foro Buonaparte, 65
20121 Milano

— Vedi anche