Focus


Le novità della Cascina Cuccagna al Fuorisalone

Due le novità di quest’anno: la mostra curata da Laura Traldi “Design Collisions – The power of collective ideas”, una piccola mostra che mette insieme grandi idee create in comunità per la comunità, e la mobility partnership siglata con MiMoto, il servizio di scooter sharing elettrico che sarà a disposizione di visitatori e giornalisti durante l’evento.

11 marzo 2019

Alla Cascina Cuccagna, che da anni si dedica alle tematiche della sostenibilità, torna De Rerum Natura dal 5 al 14 aprile 2019 con il titolo “Rinascimento”.

Due le novità di quest’anno: la mostra curata da Laura TraldiDesign Collisions – The power of collective ideas”, una piccola mostra che mette insieme grandi idee create in comunità per la comunità, e la mobility partnership siglata con MiMoto, il servizio di scooter sharing elettrico che sarà a disposizione di visitatori e giornalisti durante l’evento.

Può il design – la disciplina che per sua natura crea relazioni – proporre un'alternativa alle narrative divisioniste, nazionaliste e tribali che stanno prendendo il sopravvento? La mostra Design Collisions parte dalla convinzione che la risposta a questa domanda sia sì. 
E che il design possa, attivando intelligenze collettive, diventare un gesto politico contro il dilagare delle partigianerie e offrire strategie sostenibili per affrontare in modo serio le grandi problematiche contemporanee – che sono globali, connesse e non possono essere risolte in isolamento. Design Collisions mette in scena progetti realizzati da comunità a favore della comunità, che propongono ricette per ricucire le fratture che ci affliggono. Quelle tra uomo e natura: aiutando imprese, governi e consumatori a sostituire un'economia lineare con una circolare. Ma anche quelle sociali, economiche e culturali, quelle tra istituzioni e cittadini e tra il lavoro dell'uomo e l'automazione. 
In un mondo che va velocissimo e dove non c'è tempo per la riflessione, Design Collisions non propone uno sguardo affrettato sul nuovo ma un approfondimento su pratiche consolidate (perché il valore di un progetto sociale è la sua capacità di funzionare nel lungo termine). Senza dare nulla per scontato, la mostra vuole raccontare in modo chiaro in che modo il pensiero di design (design thinking) può trasformare il mondo intorno a noi. E, soprattutto, come possiamo tutti contribuire a farlo.

A selezionare i progetti più affini alla filosofia di De Rerum Natura è Matteo Ragni, per cui “Leonardo rappresenta da sempre una fonte di ispirazione inesauribile per designer e imprese”. Per questo, a “500 anni dalla morte del genio simbolo della rinascita culturale del nostro paese, Cascina Cuccagna propone una riflessione sui pensieri progettuali contemporanei che, in nome di una ritrovata armonia tra uomo e natura, indagano futuri possibili e sostenibili. Un nuovo "Rinascimento”.



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.

— Vedi anche