Focus


Il Brera Design District è pronto per la Design Week 2018

"L’empatia mette in collegamento il design con la vita, ciò che è bello e utile con la natura umana, entrando in sintonia anche con la sua imperfezione”.

Il Brera Design District, il più importante distretto del design in Italia, presenta il programma ufficiale per la Brera Design Week 2018.
Quest’anno l'empatia è il nuovo richiamo per i designer.

Con 180 showroom, 300.000 visitatori e 300 eventi, il Brera Design District rappresenta una tra le destinazioni chiave e più visitate durante il Fuorisalone. Dietro l'intera organizzazione c’è la firma di Studiolabo e la nona edizione presenterà un vasto programma comprendente progetti territoriali, lanci di marchi internazionali, eventi culturali e l’assegnazione del premio "Lezioni di Design".
Come ogni anno, propone un format che comprende la scelta di un tema e il tema di quest'anno sarà il modo migliore per immaginare il design ... l'empatia.

Laura Boella, docente di Filosofia Morale all’Università degli Studi di Milano ha dichiarato: “L’empatia mette in collegamento il design con la vita, ciò che è bello e utile con la natura umana, entrando in sintonia anche con la sua imperfezione”. Conoscere profondamente gli utenti è sempre il punto di partenza quando si progetta un prodotto, specialmente nel mondo digitalizzato di oggigiorno, dove la tecnologia e il design umano sono più che mai necessari.
“Be Human: progettare con empatia” è il tema dell'edizione 2018, un tema che è emerso ed è stato ampiamente discusso durante i Brera Design Days lavorando con Fondazione Empatia Milano.

Nell'ambito del tema, sono stati scelti tre principali ambassador per il loro contributo al mondo del design empatico: Daniele Lago, Elena Salmistraro e Cristina Celestino. Quest'anno il premio "Lezioni di Design" è stato assegnato a Constance Gennari, insieme a Marianne Gosset per The Socialite Family, una piattaforma online che racconta storie personali rivelando la connessione empatica tra interior design e stili di vita.

Gli eventi firmati dal Brera Design District comprendono "Souvenir Milano", a cura di Raffaella Guidobono, che mostra una collezione in edizione limitata realizzata da 12 designer che presentano la città come un prodotto iconico fatto a mano. Brera Gourmet Aperitif, un luogo tranquillo da visitare dopo una giornata alla Milano design week , un design e un'esperienza gastronomica creata dai bartisti del Bistrot Giovanni Cova & C. e dal team dello Chef Giuseppe Greco. Entrambi imperdibili progetti che si aggiungono agli altri tra cui: l’intervento di Cristina Celestino con il suo progetto corallo su un tram del 1928, il Giardino Nascosto di Pierattelli Architetture, il progetto urbano MI-ORTO di Eataly, l'installazione di Elena Salmistraro per Timberland in Piazza XXV Aprile e molti altri, tutti organizzati per impreziosire gli edifici e le strade di Brera.

Per quanto riguarda gli appuntamenti settimanali, saranno presenti importanti marchi nazionali e internazionali come: Maisons du Monde, Panasonic, Hem, Wallpaper, Agape Casa, Palomar, Timberland, Fattobene, e altre presentazioni temporanee. Per quanto riguarda i designer, BDD presenterà Daniel Libeskind, Lee Broom, Stefano Boeri Alfonso Femia, Cino Zucchi, 967arch e Maurizio Varratta per Dn, e molti altri.

Quindi preparatevi l'agenda di quest'anno, non si fermerà un minuto!
 



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.

1
1
1
1

— Vedi anche