discover

New Talent: CTRLZAK

15 febbraio 2016

CTRLZAK è uno studio ibrido che lavora tra arte e design, integrando discipline e culture diverse. I fondatori, Katia Meneghini e Thanos Zakopoulos, sono entrambi artisti e designer e le loro creazioni sono ispirate ai loro viaggi, alle loro esperienze e soprattutto al ricco background delle loro culture, rispettivamente italiana e greca. Lo studio realizza progetti, crea spazi, oggetti e situazioni, dove le persone vengono spesso coinvolte in un processo relazionale e di interazione.

Cosa rappresenta per voi il Fuorisalone?

Fuorislaone è un'intensa esperienza di una settimana che si bilancia tra necessità commerciali e sperimentazione creativa. Ma per noi rappresenta soprattutto un'occasione di scambio, nella quale si possono incontrare persone da tutto il mondo, vedere e discutere le loro e le nostre idee, creare nuove situazioni interessanti.

Come vi preparate per questo evento?

In primo luogo trascorriamo almeno 3 notti, 3 giorni e 3 minuti di meditazione profonda in un luogo remoto, lontano dal mondo “civilizzato”, una pratica necessaria dopo 3 mesi di inutile stress causato dalla preoccupazioni per quanto riguarda la realizzazione dei progetti. Poi facciamo del nostro meglio per comunicare ciò che ci accingiamo a presentare durante la settimana. Tre giorni prima dell'inizio cerchiamo semplicemente di dimenticare tutto ed entriamo nello spirito per goderci lo spettacolo!

Cosa presenterete alla prossima edizione e dove?

Saremo presenti in varie location, sia all'interno che all’esterno della fiera. A Rho avremo nuovi progetti con diverse aziende tra le quali Mogg e Bosa, solo per citarne due. Al Fuorisalone saremo presenti soprattutto al Brera Design District, dove presenteremo le nostre creazioni per Spazio Pontaccio, Wall & Deco e un nuovo misterioso marchio di cui abbiamo anche la direzione artistica. Il resto lo dovrete scoprire da soli.

Il vostro evento o prodotto di maggior successo al Fuorisalone?

Nel 2010 abbiamo presentato al Brera Design District un progetto chiamato CeramiX composto da due parti: “CeramiX Art Collection” e “CeramiX Design Collection”.

Da non perdere alla Design Week 2016?

Nel corso dell’ultimo anno abbiamo lavorato in segreto su un nuovo marchio eclettico. Per la realizzazione di questo progetto, che va oltre i limiti di un semplice marchio di mobili, abbiamo lavorato insieme con video artisti, un curatore d'arte, un autore di libri, un regista teatrale, artisti visivi e anche un paio di progettisti non convenzionali. Il risultato di tutto questo lavoro sarà per la maggior parte visibile nel cuore del Brera Design District, all’angolo di Largo Treves e via Solferino. Basta cercare le lettere JCP.

 


© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.

— Vedi anche