discover

DOS – Design Open' Spaces: Unlock your design passion

29 marzo 2019

Con l’edizione 2019 del Fuorisalone, dall’8 al 14 aprile, nasce un nuovo modello di distretto: non più legato ad un territorio specifico ma diffuso in diverse zone della città e orientato alla riqualificazione di spazi dimenticati, mai aperti al pubblico nella storia della Milan Design Week. Il progetto DOS, Design Open’ Spaces, realizzato dagli studi Re.rurban e Emilio Lonardo in collaborazione con il Comune di Milano - Area Valorizzazione Sociale Spazi e con il patrocinio del Politecnico di MilanoScuola del Design, vede sette spazi dislocati in sei zone diverse “ri-conosciuti” e restituiti alla città con una nuova veste e nuove funzioni, tra interventi di ristrutturazione, esposizioni e installazioni di design, un fitto calendario di eventi diurni e serali spaziando dalla musica live ai dj set, percorsi degustativi e incontri culturali.

L’impegno di DOS, organizzazione che nasce dalla collaborazione sinergica tra istituzioni e attori privati, prenderà vita a Brera, Porta Genova, Bovisa, Tortona, Isola, Sarpi e Porta Nuova. Il “quartiere generale” del distretto diffuso sarà il Dazio Art Cafè, uno dei caselli daziari della Darsena, eletto ad esempio virtuoso del rapporto tra amministrazione pubblica e privati. Durante la Design Week ospiterà numerose iniziative: una collettiva di giovani designer emergenti, un’area coworking e media, uno spazio libreria, live shooting, spazi esterni dedicati al food e una programmazione di eventi serali con le migliori crew milanesi.

 



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.

— Vedi anche