discover

Supercolla: la Superleggera secondo 31 designer

01 aprile 2019

Nel 1955 nasceva uno dei prodotti di design industriale più rilevanti del Ventesimo secolo, che appena due anni dopo, nel 1957, Cassina avrebbe iniziato a produrre su larga scala. Era la Superleggera, progettata da Gio Ponti a partire dalla sedia impagliata di Chiavari, simbolo dell’artigianato ligure di fine Ottocento. Cosa rimane di questa icona senza tempo 64 anni dopo? I curatori Guido Musante e Maria Chiara Valacchi hanno affidato a 31 artisti e designer il compito di riparare, ognuno a suo modo, le 30 Superleggere ormai collassate del Potafiori, bistrot milanese della “cantafiorista” Rosalba Piccinni.

Queste 30 speciali rivisitazioni rivivranno nella mostra “Supercolla. Nuova formula rinforzata per ogni tipo di modernità” visitabile per tutta la durata della Design Week fino al 19 aprile alla Galleria Martina Simeti di via Tortona

Tra i progetti più interessanti, “One shot, one life” di Joe Velluto, che ha letteralmente fatto sparare con un fucile alle gambe della sedia per provocare dei fori in cui successivamente fossero inseriti dei tarli per inserire la Superleggera nella catena biologica vita-morte-vita; la sedia “Superufficio” del duo AMeBE, interpretazione ironica e spensierata della sedia da ufficio; la mummificazione in cellophane a cura di Giulio Iacchetti e la carteggiatura di Lorenzo Damiani sugli spigoli per metterne in luce il grafismo e rivelare, rovinando. 

C’è addirittura un progetto “global” e particolarmente articolato, perlomeno dal punto di vista logistico: il gruppo italo-coreano Chi Chi No Design si focalizza sul peso – 1,7 kg – riducendola a pezzi, trasportandola in valigia a Seoul e incenerendola con un procedimento a zero ossigeno per poi ripristinare il peso iniziale aggiungendo alla cenere del materiale plastico. L’insieme ottenuto costituisce l’imbottitura di quattro cuscini trasparenti che possono essere impilati a mo’ di pouf, accostati per fare un tatami o usati come imbottitura su altre quattro Superleggere. 

Via: Domusweb



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.

Curatori: Guido Musante e Maria Chiara Valacchi  
Luogo: Galleria Martina Simeti, via Tortona 4, Milano  
Date di apertura: dal 9 al 19 aprile 2019  
Orari di apertura: dal martedì al venerdì dalle 14.00 alle 19.00

— Vedi anche