discover

Milano Pride 2019

27 giugno 2019

Da giovedì 27 a sabato 29 giugno il quartiere di Porta Venezia, punto di riferimento della comunità gay milanese, ospiterà la Pride Square, sorta di villaggio che animerà largo Bellintani, piazzale Lavater, viale Vittorio Veneto e piazza Oberdan con spettacoli, performance di drag queen, musica dal vivo, stand, punti ristoro, aree giochi per i bambini, una zona dedicata allo sport e alla forma fisica, e un lounge bar a cielo aperto dove si terranno vari dj-set. 
Sabato l'evento clou. Oltre 250mila persone sono attese per la grande parata: un mare di persone, un’esplosione di colori e un grido di protesta contro il crescente clima di discriminazione e di violenza sia fisica sia verbale degli ultimi mesi. La sfilata partirà alle 16 da piazza Duca D’Aosta, davanti alla stazione Centrale e si concluderà in piazza Oberdan, dove si arriverà dopo aver percorso via Vitruvio, via Settembrini, via Venini, svoltato in via Palestrina e infine seguito tutto corso Buenos Aires. 

Il Milano Pride è prima di tutto la manifestazione dell’orgoglio delle persone gay, lesbiche, bisessuali, transessuali, asessuali, intersessuali e queer: una straordinaria festa di libertà resa possibile dal lavoro congiunto di istituzioni pubbliche, associazioni e realtà commerciali oltre che, naturalmente, dalla partecipazione di migliaia di persone. 
È organizzato dalla Commissione Pride del CIG Arcigay Milano in collaborazion       e con le associazioni del Coordinamento Arcobaleno. Il Milano Pride fa inoltre parte di Onda Pride, il movimento che unisce tutti i Pride italiani.

Quest’anno si festeggiano i 50 anni di movimento, 50 anni di lotta e 50 anni di conquiste.
L'intero programma è disponibile sul sito.



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.

— Vedi anche