discover

Italia sempre più protagonista nel Game Design!

05 febbraio 2020

Si è da poco conclusa la Spielwarenmesse di Norimberga, ovvero l’evento più importante del settore dei giocattoli che vede coinvolti brand famosi, startup, commercianti indipendenti e acquirenti di grandi catene.
Dal 2015 alla fine della fiera viene assegnato il Toy Award, il più importante riconoscimento del mondo del giocattolo, e quest’anno, per la categoria Teenager & Adults è andato per la prima volta ad una compagnia italiana: Cranio Creations.

La vittoria non è solo un traguardo prestigioso per l’azienda, visto che ha gareggiato con due giganti del settore (gli altri nominati infatti erano Mattel e Kosmos) ma per l’intero mercato del gioco da tavolo, infatti il Toy Award è solitamente riservato al giocattolo, come suggerisce il nome, e il fatto di aver decretato vincitore un gioco in scatola, rappresenta un riconoscimento importante per tutto il settore che si apre così a nuove importanti prospettive.

Il gioco premiato è Mystery House: Adventure in a Box.
Firmato dal designer Antonio Tinto, prende ispirazione dalle escape room, fenomeno recente che vede i giocatori rinchiusi in una stanza da cui devono uscire risolvendo degli enigmi. In questa versione casalinga il cuore del sistema è la scatola stessa che diventa un ambiente tridimensionale da esplorare.
La parte superiore della confezione ha delle fessure in cui inserire delle carte che vanno a comporre le diverse stanze mentre sui bordi ci sono delle finestrelle. I partecipanti devono quindi cercare indizi guardandoci dentro come fosse una casa di bambola.

Con questo risultato l’Italia si conferma una realtà esistente nel campo nel Game Design, con l’auspicio che il mercato del gioco da tavolo, finora di nicchia, possa espandersi e crescere ancora di più.



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.

— Vedi anche