Focus


Pretziada presenta la sua nuova collezione al Fuorisalone 2019

HEAVY SOUVENIR, la nuova collezione, si riferisce all'idea dell'oggetto come rappresentante di un luogo, un'esperienza, un momento nel tempo. Man mano che siamo sempre più abituati ai gingilli, questi oggetti diventano più piccoli, più comuni - facili da acquistare e facili da dimenticare. Vogliamo che i nostri souvenir siano pesanti - per importanza, per patrimonio, per significato.

19 marzo 2019

Pretziada è il progetto di Ivano Atzori e Kyre Chenven che unisce l’artigianato sardo alla volontà di raccontare un territorio attraverso nuove forme di rappresentazione dei prodotti della tradizione. Per gli autori, Pretziada è come una “residenza antropologica” nella quale i designer coinvolti arrivano per conoscere la cultura, il linguaggio e le persone e spesso l’ispirazione finale del prodotto arriva da qualcosa di inaspettato. La contaminazione è la parola chiave che determina la definizione di oggetti “narranti” capaci di rappresentare cultura e storie del luogo seconda nuove forme di memoria delle proprie radici.

Insieme, lavorano simbioticamente come traduttori culturali: scrivendo e fotografando i particolari dell’isola, riproponendo nuovi design su pezzi estremamente classici, producendo pezzi di design originali di creativi internazionali e assistendo gli artigiani nel plasmare la propria traiettoria futura. Ricerca e narrazione sono al cuore della pratica di Pretziada.

La sostenibilità per noi oggi passa anche da queste forme di dialogo e memoria della cultura del territorio e della valorizzazione della conoscenza e della tradizione Pretziada è un progetto interdisciplinare che unisce il mondo del giornalismo, del design, dell’artigianato e del turismo. La missione potrebbe sembrare contraddittoria, dicono gli autori “vogliamo portare il mondo in Sardegna per preservare tutte le particolarità di quest’isola. Perchè lavorando con il pieno rispetto per il patrimonio e le tradizioni locali, possiamo portare cambiamenti, modernità e innovazione senza perdere autenticità.

HEAVY SOUVENIR, la nuova collezione, si riferisce all'idea dell'oggetto come rappresentante di un luogo, un'esperienza, un momento nel tempo. Man mano che siamo sempre più abituati ai gingilli, questi oggetti diventano più piccoli, più comuni - facili da acquistare e facili da dimenticare. Vogliamo che i nostri souvenir siano pesanti - per importanza, per patrimonio, per significato.

La collezione verrà presentata presso Lucio Vanotti Haus, il nuovo spazio espositivo multifunzionale del marchio di moda Lucio Vanotti, situato in una fabbrica restaurata risalente al 1938 nell'area nord di Milano. Questo spettacolo, in occasione del Salone del Mobile 2019, sarà il primo di una serie di eventi dedicati alle arti che saranno ospitati dallo spazio.

Presentando la nuova collezione Pretziada con il lavoro di:
Chiara Andreatti, P.A.M. (Perks and Mini), Pretziada Studio, Roberto Sironi, Sam Baron, Valentina Cameranesi & CP Basalti, Fratelli Argiolas, Mariantonia Urru, Su Maistu de Linna, Walter Usai.



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.

Lucio Vanotti Hous
Via Valtorta, 9 - 20127 Milano

— Vedi anche