Focus


Milano Space Makers: Tortona rocks

Tortona rocks è l’interpretazione che Milano Space Makers offre di zona Tortona, tra scouting, location affascinanti e rinnovamento culturale e delle attività della zona.

25 marzo 2016

Tortona rocks è l’interpretazione che Milano Space Makers offre di zona Tortona, l’area dove il gruppo, da tempo, è punto di riferimento per lo scouting e la gestione delle location più belle e affascinanti, oltre che motore del rinnovamento culturale e delle attività della zona.

 

Tortona rocks è anche il titolo del programma di eventi che il gruppo ha curato per la Design Week 2016: Studio Formafantasma, Maarten Baas, Naoto Fukasawa, il duo giapponese di YOY, Marcel Wanders, Naohiko Mitsui, Vasku&Klug: questi sono alcuni nomi dei designers, emergenti e star, che quest’anno Milano Space Makers ospiterà nel circuito espositivo che si snoda nell’epicentro di zona Tortona; l’importante collaborazione con Archiproducts, partner tecnologico del Salone del Mobile inizierà ufficialemte ad aprile con l’inaugurazione di Archiproducts Milano negli spazi di Milano Space Makers, per diventare un punto di incontro costante tra architetti, designer, brand e partner istituzionali.

 

ll palinsesto di eventi presentato è un concentrato di ricerca e sperimentazioni: progetti visionari e momenti di esperienza sapranno regalare ispirazioni, riflessioni e stimoli ai visitatori per delineare uno skyline di cultura e design aperto al mondo.

 

Il polo espositivo diffuso di Milano Space Makers delinea un percorso di archeologia post industriale che si snoda nell’epicentro dell’area tra via Tortona, via Savona e via Bergognone: spazi che testimoniano le molte stratificazioni identitarie che si sono succedute nella zona, da distretto industriale ad hub creativo della città.

 

Il team del gruppo si compone di figure professionali che arrivano da lunghe esperienze nel campo degli eventi e della comunicazione che hanno visto zona Tortona nascere, crescere, trasformarsi, contribuendo con il proprio lavoro alla riqualificazione dell’area, rendendola un’incubatrice di fermenti creativi, una struttura laboratoriale dove tutte le discipline trovano terreno fertile per sperimentare e contaminarsi.

 

Milano Space Makers è al centro del cross-over d’avanguardia che caratterizza l’area, all’insegna della contaminazione interdisciplinare tra design, moda business, cultura che oggi vive una fase di potenziamento con nuovi importanti contenuti.



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.

— Vedi anche