Focus


Fratelli Branca alla Milano Design Week 2019

La celebre azienda milanese partecipa al Fuorisalone celebrando i bar come luoghi d’arte e del buon bere: un omaggio al rito dell’aperitivo

04 aprile 2019

Branca si prepara ad accogliere il pubblico della Milano Design Week proponendo un percorso di appuntamenti site-specific.

I bar sono da sempre spazi di riflessione artistica e di sperimentazioni, di passioni e visioni innovative, all’interno dei quali si sono incontrati movimenti di avanguardia artistica e letteraria. Un valore culturale che Branca fin dalla sua fondazione ha sempre valorizzato, facendo sue le grandi firme dell’illustrazione, della pubblicità e del design degli ultimi duecento anni, dando vita ad un patrimonio creativo riconosciuto a livello internazionale. Una mission che ha saputo anticipare mode e passioni e che trova la sua prima e più famosa espressione nella creazione del famoso Fernet-Branca.

Questo percorso si declina all’interno di quattro locali milanesi e fa dialogare bellezza e design celebrando il rito dell’aperitivo in stile Branca con perfomance che hanno come protagonista la cultura e il gusto. In tutti i locali sarà infatti possibile degustare una speciale drink list a base di prodotti Branca nella quale si distinguerà una importante sorpresa!

Per celebrare il profondo legame di Branca con la città, la Fratelli Branca Distillerie, fondata a Milano nel 1845, ha voluto rendere omaggio alla sua città dedicandole un cocktail che rappresenta la sintesi di una storia che ne unisce cultura e capacità innovativa, ispirazioni, talenti ed energia da più di 174 anni.  
“BRANCAMILANO” è stato presentato l’8 aprile a Palazzo Marino, dove Niccolò Branca, Presidente di Fratelli Branca Distillerie, ha consegnato nelle mani del Sindaco Giuseppe Sala la pergamena celebrativa e la ricetta ufficiale.

“La Branca ha profonde radici a Milan, in Italia, ed è proiettata con successo a livello internazionale perché ha sempre esportato con i propri prodotti il saper fare di Milano e dell’Italia. Lavoriamo con erbe e radici che raggiungono la nostra sede di via Resegone da quattro continenti, qui si incontrano dando vita ai nostri prodotti e attraverso essi ritornano nel mondo. Insieme abbiamo costruito ed attraversato già tre secoli, uniti dalla passione e dal coraggio, dall’intraprendenza, condividendo l’energia di questa città che dimostra ogni giorno di sapersi rinnovare ed innovare e di essere di ispirazione e protagonista al fianco delle altre grandi realtà internazionali” – ha commentato Niccolò Branca, Presidente di Fratelli Branca Distillerie. “La scelta di dedicare un cocktail alla città in cui siamo nati e cresciuti fa parte di un percorso che la nostra azienda ha portato avanti nel corso della sua storia con importanti progetti: il restauro della Torre Branca, la Collezione Branca aperta nella struttura industriale di via Resegone ed aperta alle visite del pubblico, il restyling artistico della ciminiera della fabbrica. Sono alcuni gesti con i quali continuiamo a manifestare gratitudine e stima per la nostra città”.

“La Fratelli Branca Distillerie, in quasi due secoli di storia – ha dichiarato il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala – ha contribuito a far conoscere il nome di Milano nel mondo attraverso il proprio brand, sinonimo di qualità e di successo, testimonianza della più autentica tradizione ambrosiana del saper fare. Ciò è stato possibile grazie alle radici solide di questa azienda e alla sua capacità di orientare le tendenze in un settore molto competitivo, usando creatività e concretezza. Con questo nuovo cocktail, tutto dedicato a Milano, per cui ringrazio il Presidente Niccolò Branca, festeggeremo i traguardi raggiunti da questa azienda e della nostra città. Grazie di cuore per questo omaggio strepitoso nel segno dell’amore per la nostra grande Milano

Il cocktail si potrà gustare durante gli eventi che Fratelli Branca ha organizzato per la Design week.
Si parte dai Navigli, al Bar Ugo, dove il 9 aprile alle 15.00 si terrà un incontro con la storica e critica d’arte Jacqueline Ceresoli dal titolo “Il Bar come luogo di cultura diffusa, comunicazione, condivisione di spazi inclusi”.
Sempre il 9 aprile si prosegue alle ore 17.00 nella raffinata atmosfera del Fioraio Bianchi Caffè, per “Essenze”, l’originale performance artistica di Giulia Berardinelli, che creerà la sua opera d’arte di fronte al pubblico, utilizzando il Fernet-Branca come materia pittorica.
Da non perdere l’appuntamento tutto a tema mixology al The Botanical Club, dove il 10 aprile dalle ore 19.00 si terrà una mixology evening con gli Ambassador Branca, per scoprire i cocktail con i prodotti Branca: un’occasione unica per approcciarsi all’arte del gusto.
Si chiude a ritmo di musica il 12 aprile alle ore 20.30, il concerto della Caruso Duet al Jamaica nel cuore di Brera, dove sarà allestito anche un temporary bar firmato Branca.

Calendario degli eventi:
-    9 aprile ore 15.00, Bar Ugo (via Corsico, 12) – Incontro con Jacqueline Ceresoli “Il Bar come luogo di cultura diffusa, comunicazione, condivisione di spazi inclusi”
-    9 aprile ore 17.00, Fioraio Bianchi Caffè (via Montebello, 7) – “Essenze” performance artistica di Giulia Berardinelli
-    10 aprile ore 19.00, The Botanical Club (via Tortona, 33) – Mixology evening con Ambassador Branca
-    12 aprile ore 20.30, Jamaica (via Brera,32) – concerto del Caruso Duet e temporary bar firmato Branca.

Nomebr


branca1

branca2

branca3



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.

1

 

 

— Vedi anche