Focus


#FuorisalonealMuseo, che cos'é?

La promozione della cultura, del design, dell'arte e dell'architettura è alla base della nostra mission.

12 dicembre 2019

La promozione della cultura, del design, dell'arte e dell'architettura è alla base della nostra mission. Durante la Milano Design Week raccontiamo i protagonisti di un palcoscenico ampio e complesso.

Al di fuori di quel contesto, raccontiamo di Design Week nel mondo, fiere, eventi e progetti speciali e con questo stesso intento abbiamo creato una nuova rubrica #FuorisalonealMuseo:
Un momento slegato dal Fuorisalone, dedicato a Milano, per promuovere design, arte e architettura attraverso il racconto e gli scatti di mostre, gallerie e spazi museali.

Il primo appuntamento si è svolto a La Permanente di via Filippo Turati, 34.
Abbiamo visitato tre mostre, di cui due attualmente esposte: RAFFAELLO 2020, I ♥ LEGO e Chaosmos (conclusasi l'8 dicembre).

RAFFAELLO 2020 - visitabile fino al 2 febbraio
La mostra dedicata al grande pittore di Urbino celebra il cinquecentenario della morte di uno degli artisti più ammirati di tutti i tempi.
Articolata in cinque sale, la mostra attraverso immagini, suoni, musiche e suggestioni è volta a ricostruire l'universo pittorico e storico di Raffaello simbolo del Rinascimento.

Il percorso multimediale, prodotto da Cross Media Group,  è concepito per offrire ai visitatori la possibilità di una fruzione partecipativa, ossia l'esperienza di essere parte di un'opera d'arte digitale, all'interno di un contenitore di divulgazione intuitivo, accessibile a tutti, godibile da un pubblio trasversale tanto per età che per formazione culturale.

In particolare ci ha colpiti la Sala Immersiva, un inedito racconto della durata di 45 minuti che illustra la storia di Raffaello attraverso il video mapping ideato e realizzato da WÖA.

Orari
Lunedì: 14:30 – 19.00 (chiusura biglietteria alle 18:00)
Martedì: 10:30 – 19.00 (chiusura biglietteria alle 18:00)
Mercoledì: 10:30 – 19.00 (chiusura biglietteria alle 18:00)
Giovedì: 10:30 – 19.30 (chiusura biglietteria alle 18:00, la mostra rimarrà aperta comunque 30’ in più rispetto agli altri giorni per la visita guidata)
Venerdì: 10:30 – 19.00 (chiusura biglietteria alle 18:00)
Sabato e Domenica: 9.30-19.30 (chiusura biglietteria 18.30)

Aperture Straordinarie
Martedì 24 dicembre 9.30-17.30
Mercoledì 25 dicembre 14.30-19.30
Martedì 31 dicembre 9.30-17.30
Mercoledì 1 gennaio 10.30-19.30

Altre festività seguiranno l’orario consueto di mostra

Scarica il comunicato stampa
 

r2


I ♥ LEGO - visitabile fino al 2 febbraio
1 MILIONE di mattoncini LEGO per raccontare l'incredibile trasformazione di quello che da giocattolo comune si è trasformato negli anni in vera e propria opera d'arte.

Realizzata da Arthemisia in collaborazione con RomaBrick, la mostra si presenta
con tre installazioni diverse: Classic Space, Grande Diorama City e Roma e i fori imperiali- Il foro di Nerva.

A queste si aggiungono 12 oli ispirati a grandi capolavori della storia dell'arte reinterpretati e trasformati in "uomini lego" dal giovane artista contemporaneo Stefano Bolcato e una particolare partnership con "Legolize", pagina umoristica a tema LEGO che aggiunge comicità e qualche tocco di gamification alla mostra.

Orari
Tutti i giorni 9.30-19.30
(la biglietteria chiude un’ora prima della chiusura)

Aperture straordinarie
Martedì 24 dicembre 9.30 – 17.30
Mercoledì 25 dicembre 15.30 – 19.30
Giovedì 26 dicembre 9.30 – 19.30
Martedì 31 dicembre 9.30 – 17.30
Mercoledì 1 gennaio 12.30 – 19.30
Lunedì 6 gennaio 9.30 – 19.30

Scarica il comunicato stampa
 

l1


Chaosmos - conclusasi l'8 dicembre
La mostra invita a dialogare Renato Galbusera, Giovanni Mattio, Armanda Verdirame.

I tre artisti, soci dell’ente e membri della Commissione Artistica in carica tra il 2018 e il 2019, presentano al pubblico lavori di recente produzione: una selezione di venti opere, tra pitture, sculture e installazioni che dialogano liberamente tra loro.

Caos e cosmos si  compenetrano – come nel romanzo Finnegans Wake di James Joyce, dove il termine venne coniato per la prima volta – e danno vita a una varietà di immagini in cui inizio e fine si avvicendano senza soluzione di continuità.

Dal mistero racchiuso nei semi della terra ai semi primordiali, dagli abissi del cielo al racconto di esistenze eroiche, qui e ora, sospese tra sogno e realtà, gli artisti portano avanti con instancabile vigore e rigore la loro indagine, recuperando frammenti di possibili verità, tracciando un’ideale congiunzione tra finito e infinito, tra l’arcano del tempo e il presente che pulsa sotto la pelle del divenire.

m2


Per altre informazioni o foto visita su Instagram l'hashtag #fuorisalonealmuseo



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.

— Vedi anche