Focus


Fuorisalone, è il momento di fare il punto.

16 marzo 2020

Fuorisalone.it si fa portavoce di una parte della comunità del design milanese raccogliendo la richiesta di esprimere un'opinione in merito alla proposta avanzata da Dezeen dal nome Virtual Milan, rinominata - dopo molte critiche - in Virtual Design Festival.

Il nostro pensiero nasce dalla collaborazione di diversi soggetti e dall'analisi dei commenti letti sui post pubblicati online, segue l’articolo di Laura Traldi su Designatlarge e vuole essere espressione di chi lavora ogni giorno per un obiettivo comune - la Milano Design Week -  che in questo momento storico riteniamo abbia solo bisogno di supporto e collaborazione.

All’inizio dell’emergenza sanitaria che ci ha travolto abbiamo postato #FuorisaloneNonSiFerma, un invito a farci forza e lavorare insieme per trovare opportunità in un momento in cui tutto sembrava complicato. Ed effettivamente è quello che stiamo facendo, lavoriamo, tanto e in silenzio.
Per rispetto del momento, dei nostri partner e clienti.

Ma nella società dello spettacolo in cui viviamo il “silenzio" può essere visto come immobilità. E’ sufficiente quindi un annuncio come quello di Dezeen per ottenere l'attenzione sufficiente a dividere il popolo del design in arrabbiati e ammirati. Ed è facile nei giorni di quarantena venire ammaliati da nuovi scenari, reali o virtuali che siano e senza verificare quello che gli operatori stiano facendo, limitarsi a supporre che forse "Fuorisalone non stia facendo niente”.

Questo piccolo momento di spettacolo mediatico evidenzia una profonda differenza culturale persistente nel sistema design. C’è differenza tra chi pensa per se e chi pensa da sistema.
Ci chiediamo perchè Dezeen che ha un ruolo nel sistema design, ignori il sistema stesso. Perchè nessuna chiamata è arrivata a qualcuno degli attori del design attivi nella design week milanese in modo da valutare sinergie, condividere pareri e conoscenze, per magari sviluppare davvero un format digitale innovativo, condiviso e rappresentativo?
La risposta la conosciamo, e il lancio di “Virtual Milan” di Dezeen è stata l’ennesima occasione persa.

Leggi la nostra opinione



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.

— Vedi anche