Focus


Florim presenta “Sensi of Casa dolce casa” designed by Matteo Thun 

12 giugno 2020

Grandi superfici ceramiche che raccontano una storia antica fatta di terre che si mischiano e leggere essenze minerali che si forgiano nel tempo. “Sensi” esprime il perfetto connubio tra il design creativo del marchio Casa dolce casa – Casamood e l’approccio interdisciplinare dello stile progettuale di Matteo Thun.

Sintesi di innovazione e sostenibilità, la collezione è stata studiata con una particolare attenzione all’impatto ambientale ed energetico, per renderla un esempio virtuoso di economia circolare. Realizzata esclusivamente con l’utilizzo di materie prime naturali e con il 60% di materiali riciclati, “Sensi” nasce da un processo produttivo sostenibile fino al 100%, sia come consumo idrico che come auto-produzione di energia elettrica.

Il fascino della patina del tempo, la forza della durabilità e il potere della natura sono i geni nel DNA della collezione “Sensi” che invita a scoprire nel materiale ceramico il connubio tra natura, creazione e tecnica. I colori neutri, morbidi e naturali e la finitura molto sottile della collezione consentono di modellare gli interni con carattere e il gioco di luci sulla trama definisce un concetto decorativo ispirato al “non colore” e alla granulosità della terra. “Sensi” è solida, vigorosa e concreta.

Siamo orgogliosi di collaborare con Matteo Thun e crediamo che il nostro marchio Casa dolce casa – Casamood, sinonimo di contemporaneità e armonia creativa, si sposi perfettamente con il loro approccio aperto e multidisciplinare. Quasi sessant’anni di know how ceramico e le ultime tecnologie produttive si uniscono ad una concreta visione progettuale per dare vita ad un prodotto ceramico nuovo, di altissimo valore estetico, che rafforza l’immagine di design e bellezza “made in Italy” nel mondo.” – commenta il Presidente di Florim Ceramiche, Claudio Lucchese.

“Sensi nasce dal dialogo, dall’ispirazione e dall’amicizia tra il team Florim e il nostro studio Matteo Thun & Partners. Sorge da orizzonti diversi e non “ruba” dalla natura, ma arricchisce il vocabolario della costruzione. Come architetti siamo estremamente felici di aver trovato un partner perfetto per lastre in gres porcellanato che rispondano alle nostre esigenze, estetiche e funzionali.” – afferma Matteo Thun, Founder at Matteo Thun & Partners.



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.

1
1
1
1
1
1

— Vedi anche