Focus


Deutsche Telekom porta alla scoperta di digital lifestyle

Un concetto creato dall‘unione virtuosa di design e tecnologia, pensato per rispecchiarci ed essere altamente funzionale, dove la tecnologia non è visibile, ma »sente« la nostra presenza a casa e ci aiuta nelle mille situazioni che compongono la giornata, dal lavoro allo studio fino al cucinare e ai momenti di relax.

19 giugno 2020

Stare a casa è il nuovo uscire

La casa svolge un ruolo centrale nel Digital Lifestyle di Deutsche Telekom. Nell‘autunno del 2019, il team di progettazione dell’azienda ha condotto una lunga ricerca in quattro paesi, prima dell‘epidemia di Covid-19, e il risultato è che »Stare a casa è il nuovo uscire«. Anche se adesso tutto ciò che desideriamo fare è lasciare le nostre case, ciò che i designer di Deutsche Telekom hanno scoperto lavorando con antropologi, psicologi e scienziati comportamentali è apparsa subito come una rivelazione. Perché ciò che la gente stava dicendo ai ricercatori era, appunto, che le case contavano più che mai e in modi che richiedono una maggiore quantità di pensiero progettuale quando si tratta di tecnologia. Queste tendenze hanno caratterizzato il mondo in cui è stato concepito il Digital Lifestylke e i relativi scenari immaginati creando un‘esperienza digitale che sarebbe dovuta andare in scena durante la Milano Design Week (successivamente cancellata a causa dell’emergenza Covid-19).
Il design è la disciplina che, lavorando a contatto con esperti di tecnologia e sviluppatori software, può trasformare queste intuizioni in scenari non solo tecnologicamente possibili, ma anche amati dall’uomo, confortevoli.

Per il suo progetto Digital Lifestyle, il team di Deutsche Telekom ha deciso di concentrarsi sulla proposta di soluzioni immediatamente realizzabili utilizzando tecnologie già disponibili, contemporanee, spesso neglette per via di un difetto di comunicazione tra i professionisti che progettano gli spazi e l‘arredamento e chi progetta le esperienze tecnologiche. Tutti questi scenari possono quindi diventare realtà semplicemente dando corpo a una rete di comunicazione interdisciplinare tra diversi settori di competenza.

Sul palco del Fuorisalone Digital dal 15 Giugno

Il Digital Lifestyle di Deutsche Telekom sarà presentato al pubblico in occasione del Fuorisalone Digital, l‘evento dal 15 giugno 2020 che metterà in scena il mondo del design, nato in alternativa alla Milano Design Week fermata dall‘emergenza Covid-19.

Design e tecnologia, un'unione da migliorare

Afferma Monica Dalla Riva, Vice President Customer Experience Design di Deutsche Telekom: “Digital Lifestyle, per Deutsche Telekom, è la perfetta integrazione del digitale con la componente analogica della nostra vita. Questa integrazione non è stata ancora completata, come dimostrato dai giorni di blocco che siamo stati costretti a vivere per la pandemia di Covid-19. In questi giorni, abbiamo notato che viviamo in case piene di cavi, dove può capitare di perdere la connessione al web perché il router non è stato posizionato nel luogo più funzionale. Nelle nostre case facciamo ancora fatica a trovare gli spazi più adatti alle esigenze che possono cambiare con il tempo o, come abbiamo appena visto, all‘improvviso. In questo senso, il digitale è la soluzione per portare più funzionalità ed estetica alle nostre case, perfino più poesia. Vogliamo dialogare con la filiera del mobile per raggiungere quell’integrazione tra l‘industria digitale e del mobile che non è stata ancora completata e che, crediamo, possa essere perfezionata entro i prossimi cinque anni. Nella nostra visione, la tecnologia è invisibile e integrata negli oggetti domestici, dagli elettrodomestici ai mobili. La casa di domani è come quella di ieri: nella seconda non c‘era la tecnologia, nella prima c‘è ma non si vede”.

La mostra di Calvi Brambilla 

Deutsche Telekom ha invitato lo studio di design e architettura Calvi Brambilla di Milano a interpretare la visione del Digital Lifestyle e tradurla in una mostra di design virtuale.» Deutsche Telekom ci ha chiesto di interpretare una serie di esperienze straordinarie che sono state sviluppate nel dipartimento di ricerca e sviluppo di Bonn. Queste tecnologie hanno lo scopo di rendere più fluida l‘interazione delle persone con gli oggetti che popolano la casa e che presto saranno collegati online. Abbiamo quindi delineato tre scenari interattivi che sfruttano alcune di queste tecnologie e ne mostrano intuitivamente l‘utilizzo, lasciando spazio all‘immaginazione per applicazioni senza precedenti. Il nostro progetto mantiene un certo grado di astrazione proprio perché sarebbe un atto di arroganza cercare di pianificare la vita delle persone: al contrario, è necessario lasciare che la creatività personale si esprima liberamente, affinché la tecnologia sia al servizio delle persone e non viceversa” affermano Fabio Calvi e Paolo Brambilla, co-fondatori di Calvi Brambilla.

Perchè Milano

Deutsche Telekom ha scelto la Milano Design Week per mettere in scena il suo stile di vita digitale perché la mostra milanese è la cornice ideale per incontrare la comunità di designer, interior e, in senso lato, i protagonisti del progetto, creando scambi e sinergie che possono aiutare la tecnologia a diventare sempre più integrata e umana. La stessa spinta al dialogo con il mondo del progetto anima uno spazio visionario, esplorativo, circolare, la Design Gallery di Bonn che mira a ispirare dipendenti e visitatori sulla visione di un futuro pienamente connesso. Attraverso scenari virtuali e prodotti reali, la Design Gallery esplora un ecosistema della nostra vita quotidiana, dalla casa intelligente alla città fino agli ambienti di lavoro e ai negozi.

Le tendenze:

Homedulgance | 1

Anche prima dell‘epidemia di Covid-19, le persone stavano a casa più di quanto non avessero mai fatto prima, e molti sostengono che »Stare a casa è diventato il nuovo uscire«. Questo fenomeno -hanno scoperto i ricercatori di Deutsche Telekom - era dovuto alla crescita di nuove forme domestiche di intrattenimento e servizi, come quello dei pasti gourmet consegnati a casa o servizi di streaming cinematografico con interfacce user-friendly e una varietà illimitata di scelte di contenuti, che hanno trasformato anche le case più modeste in luoghi vibranti dove si verificano abitualmente momenti di condivisione. Tutto questo si traduce in un crescente desiderio di trasformare la propria casa in un luogo dedicato allo svago su misura, personalizzato. Una tendenza che, dopo la pandemia, è destinata ad aumentare.

Soft Digital | 2

Il ruolo della tecnologia è crescente nelle nostre vite, e questo richiede che la presenza dei device passi inosservata, servendo solo a trasmettere una sensazione di ordine e calma. Questo si traduce in un crescente desiderio di dispositivi domestici meno impattanti nel loro aspetto.

eSports come Game Changer | 3

I videogiochi non sono più quelli di una volta. I bambini che sono cresciuti con la PlayStation o l‘xBox ora sono genitori che adorano giocare insieme ai loro figli. Negli ultimi vent‘anni, i videogiochi, attraverso dispositivi portatili, sono diventati una delle principali fonti di intrattenimento. Inoltre, gli eSport stanno collegando comunità online e nella vita di tutti i giorni, offrendo esperienze davvero coinvolgenti. Da un lato si tratta di incontri fisici, con i fan che si radunano come spettatori in grandi spazi. Dall‘altro, questi enormi eventi sono anche virtuali. Di recente, le piattaforme di videogiochi sono state persino trasformate in palcoscenici per eventi musicali. Questo si traduce in un crescente desiderio di luoghi di esperienza condivisibili, in cui l‘intera famiglia può riunirsi per divertirsi con i videogiochi (o le chat video, come insegna la recente quarantena).
 

CREDITS: Deutsche Telekom Design Lifestyle Concept by Calvi Brambilla

 



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.

1
1
1
1

— Vedi anche