Focus


La collezione Plissé di Michele De Lucchi per Alessi


Dal frullatore al frullatore a immersione, passando per il tostapane e lo spremiagrumi. La famiglia progettata dall’architetto e designer italiano si allarga.

17 febbraio 2021

La collezione Plissé di Alessi si arricchisce di nuovi pezzi firmati da Michele De Lucchi. A partire dal bollitore elettrico in resina termoplastica, la famiglia di elettrodomestici diventa sempre più numerosa: frullatore, frullatore a immersione, tostapane e spremiagrumi.

Nelle tonalità rosso, bianco, nero e grigio, si ispirano alla moda degli anni Cinquanta e Sessanta in un gioco di pieghe e plissettature. Nelle parole di Michele De Lucchi: “Il plissé è una forma molto iconica che noi abbiamo ripreso per il suo spirito allegro e festoso. Deriva dal mondo della moda degli anni cinquanta e sessanta quando si plissettavano le gonne per creare bellissimi effetti di tessuti svolazzanti e molto aerei. Ancora oggi è un segno molto contemporaneo. Gli oggetti, come l'arredo, non funzionano solo quando sono in funzione, ma funzionano anche in quanto presenze che occupano spazio. Gli oggetti devono avere un significato formale, estetico, simbolico e immaginifico anche quando non sono in funzione”.
 

Nome

Il bollitore elettrico, già premiato con il GOOD DESIGN® AWARD 2019, viene declinato in due dimensioni e richiama la somma di solidi geometrici: è un cono per il corpo, un cilindro per il manico, un prisma triangolare per il beccuccio. Caratteristiche formali che trovano ne facilitano l’utilizzo: un dispositivo di sicurezza interrompe l’alimentazione elettrica con un quantitativo insufficiente o in assenza di acqua; il fondo del bollitore, isolato termicamente, permette dopo l’ebollizione, di appoggiarlo senza alcun rischio, su qualsiasi piano.

Nome
 

Nome

Il frullatore, dotato di cinque velocità e due sensori di sicurezza, è composto da una base in resina termoplastica e una caraffa con manico e coperchio. La caraffa ha forma a base quadrata ed è realizzata in resina termoplastica. Nel fruttalore a immersione, proposto in due versioni, riecheggiano i riferimenti architettonici cari all'autore: una sorta di colonna scolpita i cui volumi si giustappongono armonicamente.
 

Nome

Il tostapane, con 6 livelli di tostatura, è prodotto in resina termoplastica con parti interne in acciaio inossidabile, ed è equipaggiato con due pinze, progettate per inserire ed estrarre il pane agevolmente. E infine lo spremiagrumi, vera e propria architettura dalle superfici sfaccettate: un oggetto scultoreo che diviene presenza domestica per la sua carica formale e decorativa.
 

Nome



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.

— Vedi anche