Focus


Nuovo look per il Giardino Bruno Munari a Milano

Noroo Milan Design Studio ha utilizzato vernici nanotecnologiche che riducono l’inquinamento dell’89% per la riqualificazione del giardino milanese da tempo oggetto di atti vandalici.

27 maggio 2021

È da poco terminato l’intervento di riqualificazione del Giardino Bruno Munari a Milano, ad opera degli esperti coreani di Colorful Intelligence Noroo Milano Design Studio, spin off della multinazionale coreana Noroo Paint, con il supporto e il coordinamento dell’Associazione WAU! Milano (ex Re-Take Milano) e con il sostegno della Fondazione Maurizio Fragiacomo.

munari_1
© Noroo Milan Design Studio

munari_6
© Noroo Milan Design Studio

Il Giardino Bruno Munari, da tempo oggetto di atti vandalici e di forte degrado, fu realizzato nel 2005 e si trova all’interno del Municipio 9, tra via Toce, via Boltraffio, via Cusio e via Rigola. Il progetto per la sua riqualificazione ha previsto la realizzazione di quattro diversi interventi di colore. Il primo su un muro di scorcio ad angolo del giardino è dedicato all'infanzia; il secondo, denominato "alberi dietro alberi", consiste in una sequenza di tronchi dipinti, come fossero lo specchio o il continuum di quelli reali; il terzo intervento ha interessato il volume in muratura di un vecchio casotto di servizio, su cui il nuovo disegno e i colori richiamano lo skyline dei nuovi edifici di Porta Garibaldi; il quarto intervento, nel cuore del giardino, ha come soggetto un intreccio di grandi tubi di aerazione, che attraverso colori vivaci si trasformano in una vera e propria scultura urbana.

munari_2
© Noroo Milan Design Studio

munari_3
© Noroo Milan Design Studio

L’idea della collaborazione tra WAU! Milano e NMDS nasce dal desiderio di appropriarsi di un’area degradata della città per dare vita ad un progetto di partecipazione civica attiva, non solo confinata alla pulizia degli spazi. Si tratta di un intervento di urbanismo tattico in chiave green, volto a trasformare il giardino in luogo di incontro e più a misura di persona. 
 


Leggi anche: Il nuovo Giardino Zen di Piazza Piola a Milano




munari_4
© Noroo Milan Design Studio

munari_5
© Noroo Milan Design Studio


L’intervento ha reso migliore le condizioni dell’area, trasformando il Giardino Munari in un parco non solo più colorato ma anche più sano: sono infatti state utilizzate vernici speciali antismog alle nanotecnologie che assorbono lo smog (riducendolo dell’89%, pari alla realizzazione di 300 mq di area boschiva) e contribuiscono di conseguenza a migliorare la qualità dell’aria.



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.

— Vedi anche