Focus


Maroncelli District, la nuova Soho Milanese?

20 settembre 2021

Con le Sue Gallerie di Design, Art Design, Modernariato, Contemporary Art, Fashion Luxury, Hair Styles, Ristoranti. Maroncelli District da alcuni anni si presenta con un interessante e stimolante percorso espositivo.
 

Il percorso inizia da via Maroncelli 2 con Officina Antiquaria la galleria racconta, attraverso una collezione diversificata e in continua evoluzione, di epoche storiche, correnti artistiche, maestria artigianale e qualità estetiche intramontabili. 

scopri di più
 

Nome


Al n.5 di via Maroncelli DVO L’installazione realizzata in showroom è incentrata sull’idea del “ritorno alla natura”, con l’intento di coinvolgere gli ospiti in un’atmosfera “esperienziale” diversa dal solito e lanciare in modo deciso sul mercato questa tematica forte ed esclusiva che caratterizza il brand.

scopri di più
 

Nome
 

In via Maroncelli 10 la Galleria Rossella Colombari, nota per il Modernariato italiano ed internazionale, celebre i 40 anni di attività con un’esposizione dedicata al libro inedito sulla storia della Galleria.

scopri di più
 

Nome
 

La Galleria Maroncelli 12 presenta la mostra “Vedi tu quello che vedo io?”. Visionari e stravaganti i ritratti in mostra ci guardano con gli occhi dei loro autori. I volti muti e straniati di Agostino Goldani, le Gioconde ammiccanti di Davide Cicolani, le fanciulle dagli occhi penetranti di Franca Settembrini, i visi primari e minimali di Shaul Knaz, pensosi e solitari i volti di Mauro Gottardo.

scopri di più


Nome

In via Maroncelli 11 la nuova Galleria di Alessia Paladini presenta“Passages” opere di Tina Cosmai Scrittrice, poetessa, giornalista. Nelle fotografie di Tina Cosmai ci si trova a percorrere un viaggio dentro un mondo che assume aspetti diversi ma complementari.

scopri di più
 

Nome

In via Maroncelli 13 ETEL presenta la mostra COLORI che si snoda grazie all’espediente narrativo del colore con oggetti di Joaquim Tenreiro, Daciano da Costa, Jorge Zalszupin, Lina Bo Bardi, Oscar Niemeyer, Jose Zanine Caldas attivando un dialogo sinergico tra le creazioni di ieri e quelle ultime nate dalla mano di Patricia Urquiola. ETEL è supportato da Brazilian Furniture Project, ABIMÓVEL e Apex-Brasil.

scopri di più
 

Nome
 

All’interno del cortile di via Maroncelli 13 la Galleria Paola Colombari presenta la mostra collettiva “2021 Art Design & Contemporary Art” curata in collaborazione con Neia Paz. Gallerista trendsetter nelle tendenze d’avanguardia dell’Art Design espone in mostra le opere della nuova tendenza contemporanea dei designer brasiliani Ronald Sasson, Leo Capote, Alê Jordão, Adriana Fortunato e Caterina Fumagalli con il brand Fibra Research e gli italiani Antonio Cagianelli e Alessandra Roveda. In mostra anche le opere di alcune artiste brasiliane come Andrea de Carvalho e Monica Silva, il fotografo tedesco Uli Weber, il fotografo americano Tom Vack e l’artista, scrittrice e regista Marilù S.Manzini.
scopri di più
 

Nome
 

La Galleria BIANCHIZARDIN in via Maroncelli 14 presenta la mostra personale di Federico Clapis SPAZIO MENTALE = AMBIENTE con testo e curatela di Marco Tagliafierro. La selezione che ha operato il critico d’arte a proposito di una cospicua produzione si concentra su forme oggetto, concrezioni segniche che oscillano tra l’essere una serie di mirabilia, memorabilia, preveggenze, che fluttuano ancora tra l’apparire reperti di una tecnologia atlantidea e una previsione post atomica.

Tra di loro si innescano continue riverberazioni e risonanze che dimostrano una delle nature di Federico Clapis, quella di essere disturbatore necessario o acceleratore di significato in uno spazio mentale che è ambiente.

scopri di più
 

Nome

In via Quadrio 25 LIBRIBIANCHI presenta INFINITY la nuova Libreria/Scultura creata da Kriptonite & LibriBianchi. I LibriBianchi sono l’espressione di una ricerca artistica personale di Lorenzo e Simona Perrone che si sviluppa da oltre vent’anni e che esplora il mondo dei libri e sancisce con forza il binomio libro/cultura come sinonimo di civiltà. Lorenzo e Simona usano libri veri sui quali infieriscono con acqua, colla e gesso, ottenendo così una materia prima sulla quale intervengono con vari materiali apparentemente estranei come filo spinato, vetro, sassi, legni e vernice bianca. Alla fine, coperto di bianco, ogni libro diventa un Archetipo, simbolo di Cultura e Sapere e urla in silenzio per essere letto altrimenti.
scopri di più

 

Nome

 

 


 

 

 

 

 

 



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.

— Vedi anche