People Silvia Draghi

Silvia
Draghi

Policy Officer presso la Commissione Europea

Finanziato da COSME, il programma dell'Unione Europea per le PMI, WORTH Partnership Project crea e supporta collaborazioni transnazionali tra creativi e imprese che desiderano sviluppare prodotti innovativi e design-driven. I 64 progetti che parteciperanno al Fuorisalone Digital sono i vincitori della 3° Call che ha coinvolto 147 partner di 30 Paesi tra UE-27 e COSME. 6 le sfide affrontate: Economia circolare, Digital manufacturing, Soluzioni ad alto valore aggiunto, Materiali ad alte prestazioni, Capacità di reinventare l'artigianato e Innovazione sociale.

www.worthproject.eu
worth_project/
WorthProject
Worth Partnership Project

L'intervista

Una chiacchierata con Silvia Draghi

08 aprile 2021

Quale ruolo giocano i settori creativi in Europa?
_

I settori creativi sono tra i più dinamici e innovativi dell'economia UE. Essi, inoltre, sono i motori della transizione verso una società e un'economia più sostenibili e inclusive e sono sempre più indicati come attori chiave quando si tratta di affrontare sfide globali, come il passaggio a un paradigma più sostenibile o la costruzione di una società resiliente.

In che modo Covid 19 ha impattato sul settore?
_

Prima della crisi da Covid-19, le industrie culturali e creative rappresentavano il 4,4% del PIL dell'UE in termini di fatturato totale e il loro tasso di crescita era stimato intorno al 4% l'anno. Secondo il Rapporto EY1, durante la pandemia i settori creativi hanno subito una perdita del 31% del loro fatturato. Il loro recupero diventa dunque fondamentale perché l'economia europea diventi più verde e più resiliente.

[1] www.rebuilding-europe.eu

Quale ruolo giocano le PMI?
_

Nella comunicazione "Una nuova strategia industriale per l'Europa" di marzo 2020, la Commissione ha sottolineato l'importanza di sostenere le PMI in quanto spina dorsale dell'economia europea. Questo è particolarmente vero per le piccole imprese che operano nei settori creativi, poiché le PMI stanno dominando le industrie culturali e creative, con le microimprese e i liberi professionisti che rappresentano l'85% dei player di settore.

Come possono essere rafforzate?
_

Le imprese e i professionisti in ambito culturale e creativo basano il proprio lavoro su beni intangibili (conoscenze, idee, diritti di proprietà intellettuale), che devono essere protetti e valorizzati soprattutto quando si vogliono cercare investitori e fondi o quando si vuole competere sul mercato globale.

Quali sono I key driver per renderle più competitive?
_

Le ultime novità in ambito tecnologico come l’AI, la realtà aumentata, l’IoT e la stampa 3D offrono un ampio potenziale alle industrie culturali e creative in termini di creazione di contenuti, servizi, distribuzione e relazione con gli utenti finali. Ecco perchè la collaborazione tra i settori creativi e l'industria tecnologica dovrebbe essere sostenuta a tutti i livelli.

Cosa rappresenta il progetto WORTH per la Commissione Europea?
_

WORTH Partnership Project è l'unico programma di accelerazione a livello europeo che sostiene le partnership tra imprese e  creativi per sviluppare idee commerciali innovative. È un banco di prova per un'innovazione che coinvolga il settore creativo e altri settori industriali, che ha incubato con successo 152 partnership. Ecco perché l'UE sta per lanciare la seconda fase del progetto che durerà fino al 2025.



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.